Biografia
Servo di Dio don Ruggero Caputo
Cenni biografici

Il Servo di Dio don Ruggero Caputo, nacque a Barletta il 1° maggio 1907. Visse in famiglia fino all’età di 19 anni, aiutando i suoi nel lavoro dei campi.
Ponendosi sotto la guida del Servo di Dio don Raffaele Dimiccoli, maturò la vocazione al sacerdozio. Entrò presso il Seminario di Bisceglie per gli studi ginnasiali e, nel 1930, al Seminario Regionale di Molfetta per il liceo e la teologia.
Ordinato sacerdote il 25 luglio 1937, operò come viceparroco in diverse parrocchie di Barletta, prodigandosi per “l’avvento del Regno di Cristo fino agli estremi confini della terra”. Realizzò questa ardua missione ai piedi di Gesù Eucaristia e nell’assiduo lavoro in confessionale. Centinaia di ragazze scoprirono la vocazione alla vita consacrata, altri trovarono in lui il saggio direttore di spirito.
Provato da incomprensioni e sofferenze si andò uniformando alla Vittima Divina della quale si era fatto apostolo. Gli ultimi mesi della sua vita furono consumati da una dolorosa malattia che lo condusse alla visione beatifica della Santissima Trinità. Era il 15 giugno 1980.
Dal 25 luglio 2003 il suo corpo riposa nella chiesa parrocchiale di San Giacomo Maggiore in Barletta dove, per oltre venticinque anni, esercitò il suo fecondo ministero sacerdotale.
Il 1° maggio 2006 è stata introdotta la Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio.
Sito a cura della Commissione Cultura e Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi.
2003 - Editrice Rotas - Tutti i diritti sono riservati.